Torna a inizio pagina

Sono dolci le tradizioni di Milano

Il pasticcere Marcello Martinangeli, nel suo laboratorio di via Ampère, crea torte d'autore


pasticceria Le dolci Tradizioni di milano una sola frase continuava a ronzarmi nella testa: “l’unico modo per liberarsi da una tentazione, è cedervi”. Forte del pensiero di Oscar Wilde e con la salivazione in aumento, ho deciso di buttarmi a capofitto nell’assaggio, rendendo sempre più frequenti le mie visite a questa storica pasticceria (datata 1987) ubicata nella prima periferia della città meneghina (siamo in zona Lambrate).

Una piccola bottega del gusto formata da due salette dal design minimalista in cui i colori verde e nero regnano incontrastati: è così che si presenta il laboratorio di Marcello Martinangeli, il pasticcere di casa.  Se siete dei colazionisti convinti, questo è il luogo che fa per voi: dovete solo scegliere a cosa accompagnare il vostro caffè o cappuccino. I lievitati meritano, ma il mio consiglio ricade sulle torte. Di diverse dimensioni e dalle forme più creative (tonde, quadrate, rettangolari), sono deliziose solo a vederle.

La cioccolato e lamponi è pienamente riuscita in gusto e morbidezza grazie all’ intelligente trovata della ricotta nell’impasto; nell’ ineccepibile tarte Tatin si intuisce il tocco francese del pasticcere (derivato dai suoi studi) e la sicurezza di chi sa come muoversi anche con una ricetta difficile; la Sacher  è un’esplosione di gusto nei suoi raffinati contrasti; la cioccolato e pere, nonostante i rischi, riesce a non essere stucchevole; lo strudel è proposto nella sua ricetta originale con il ripieno di mele, pinoli e cannella avvolto da una pasta fatta a mano.

Se siete amanti della colazione salata, lasciatevi tentare anche dalle specialità non dolci della casa: dalle saporite quiche (pomodorini secchi e Funghi è tra le mie preferite), al vasto assortimento di toast che vanno dai classici  Valdostano (cotto e fontina), Vegetariano (verdure grigliate), Golosone (speck e brie)a quelli più ricercati, tra cui il Sella (Sella di San Venanzio e provola affumicata), il Croque Monsieur (prosciutto cotto, Gruviera e aceto balsamico), l’Oriente (pollo, toma piemontese, paprika dolce, curry, maionese e olio). Alla luce di tali assaggi, non ci stupiamo dell’arrivo della pasticceria nella top five del sondaggio del Gastronauta. 

-

LE DOLCI TRADIZIONI

via Ampère 122, Milano

T. 02.2820612

W. www.ledolcitradizioni.com

 

ADV

Leggi anche


Katsu Sando il panino giapponese con la cotoletta

Cristina Rombolà il 09 apr 2021

Peck, la storica gastronomia milanese

Davide Paolini il 03 mar 2021

La spesa in via Sarpi, la Chinatown di Milano

Davide Paolini il 02 feb 2021