Torna a inizio pagina

Tappa al ristorante Parizzi di Parma

Vivere Parma come un parmigiano


Due cuori e una passione: la cucina, il buon bere e l'ospitalità. Marco Parizzi (chef stellato) e sua moglie Cristina (in sala), costituiscono nella movida (studentesca) di "Parma di Maiorca" un "buen retiro" per chi voglia godersi con calma questa bella città pernottandovi, o solo per prendersi una pausa. Sintetizzando, dai Parizzi "vivi Parma come un Parmigiano".

Al tavolo una cucina rassicurante, quella di Marco, ma non solo del tempo che fu. Una cucina tutt'altro che nostalgica e un poco cittadina del mondo; accompagnata da una cantina dinamica, briosa e sempre attenta alle novità, grazie all'entusiasmo di Cristina.


Tra le molte proposte alla carta e in menu (Di Terra, Di Mare, A Mano Libera): radicchio, uovo di quaglia e lardelli (da bis), prosciutto e culatello di lunga stagionatura (24 e 30 mesi, meditativi, da lenta degustazione), anolini alla parmigiana in brodo di manzo e di gallina (sontuosi e sontuosamente serviti al tavolo), pesce spatola con melanzane e burrata (per rompere il magico cerchio della tradizione con altre tradizioni).


Imperdibile il carrello dei parmigiani (fino a 52 mesi di stagionatura), Pinot Nero Franz Hass 2014 (dignitoso e degno), E se il Parmigianino lo trovate solo alla Galleria Nazionale di Parma, qui dai Parizzi troverete praticamente una succursale della locale e ormai storica Galleria d'Arte Niccoli, con molti nomi contemporanei.

-
RISTORANTE PARIZZI

Strada della Repubblica 71, Parma

0521.285952
info@ristoranteparizzi.it
www.ristoranteparizzi.it

ADV

Leggi anche


Mangiare il territorio

Davide Paolini il 30 ago 2015

Vasocottura: cos'è e come funziona

Arianna Iachia il 20 apr 2021

Ciao Andrea, il pastore delle api

Davide Paolini il 19 apr 2021