Torna a inizio pagina

Taste alla settima potenza

Ritorna a Firenze la 3 giorni di degustazioni, eccellenze ed eventi dedicati al gusto


Sembra ieri quando i primi 100 artigiani mettevano piede alla Stazione Leopolda di Firenze per dar vita alla kermesse del gusto che sarebbe diventata un punto di riferimento per gli appassionati gourmet non solo italiani, ma anche stranieri. Da quel giorno di anni ne sono passati sette, ed ora il capoluogo toscano è pronto a riaprire le porte al pubblico dei foodies, i cultori del cibo di qualità e delle nuove tendenze del gusto: dal 10 al 12 marzo ritorna TASTE. IN VIAGGIO CON LE DIVERSITÀ DEL GUSTO. Taste - nato dalla collaborazione di Pitti con il Gastronauta Davide Paolini - è il salotto italiano del mangiare bene e stare bene che ospita oltre 250 aziende, selezionate tra le produzioni di nicchia e d’eccellenza provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia

 

Produttori che compongono un ideale percorso di degustazione per conoscere e approfondire le ricchezze gastronomiche del nostro paese; un viaggio ricco di scoperte, tradizioni e novità, dalla crema concentrata di tartufo bianco alla polvere di cappero, dal salame al vino al formaggio di mucca affinato al peperone dolce, dalle paste lavorate a mano dai più importanti pastifici italiani, fino ai fichi al Balsamico, al liquore allo zafferano e alla confettura di melanzane rosse.

 

 

 

A Taste sarà inoltre possibile assistere, nell’area Ring, ai dibattiti condotti dal Gastronauta Davide Paolini, coinvolgendo i protagonisti del mondo del cibo che si sfidano sui temi più curiosi legati alla tavola contemporanea, al cibo e al gusto, interpretando l’attualità e anticipando le tendenze future.

 

Ed anche per quest’anno si conferma FuoriDiTaste, il programma off del salone, il calendario di eventi enogastronomici che coinvolge Firenze nella settimana di Taste, e vede protagonisti ristoranti, gastronomie, boutique, gallerie d’arte, teatri e musei della città. Un ricco calendario che accende la città e i suoi luoghi d’eccezione ed in cui spicca sabato 10  marzo il panettone Party, una giornata organizzata dal Gastronauta (presso Obikà mozzarella Bar) dedicata al dolce lievitato più famoso d’Italia per valorizzarlo, non come dolce stagionale  legato unicamente alla tradizione del Natale, ma come dolce italiano, da mangiare tutto l’anno.

 

Continuate a seguirci, prossimamente vi daremo i dettagli golosi di quello che vi aspetta a Firenze!

ADV

Leggi anche


Il Panettone va mangiato tutto l’anno

La Redazione il 21 gen 2021

L’Università del Panettone: il raffreddamento

La Redazione il 24 dic 2020

L’Università del Panettone: la cottura

La Redazione il 22 dic 2020