Torna a inizio pagina

Tra Sardoni fritti e torta Rigojanci

La Trattoria NerodiSeppia di Trieste è un rifugio per gli amanti del pesce abbinato ai vini friulani


In una Trieste spazzata dal vento, Giulio e Valentina hanno saputo creare un angolo caldo e accogliente in centro città, non lontano da quella Piazza Unità d'Italia affacciata maestosamente sul mare. NerodiSeppia, così hanno voluto chiamare la trattoria, ricavata nel 2010 da un vecchio negozio di liquori, dove accolgono e coccolano gli ospiti con i prodotti e i vini della loro terra.
Di preferenza, come si può intuire dal nome, usano pesce, declinato in svariati modi, dai crudi ai fritti con l’olio extravergine del Carso, sempre rispettando la stagionalità del pescato del Golfo.

In questo clima familiare, veniamo guidati da Valentina nella scelta dei piatti, dato che il menù lascia con l'imbarazzo della scelta. Così partiamo dagli antipasti con la trota affumicata di San Daniele con toast e burro al wasabi, il carpaccio di branzino con olio profumato al basilico e un bis di prosciutto di tonno. Passando ai primi, abbiamo sperimentato i bigoli artigianali con le alici, i pinoli e i capperi e gli Zlikrofi  (tortelli ripieni di patata, tipici della valle di Idrija) con burro, salvia e formaggio di grotta Jamar. I secondi poi hanno lasciato il segno, specialmente i Sardoni barcolani impanati fritti. I dolci sono preparati giornalmente in casa è possono riservare sorprese come la  Rigojanci, una golosissima torta al cioccolato di origini austroungariche. buona la carta dei vini con ampia scelta di etichette friulane e di vini autoctoni del Carso.

-

TRATTORIA NERODISEPPIA

Via Cadorna Luigi 23 

Trieste

T. 040.301377

W. www.trattorianerodiseppia.com
M. nerodiseppiatrieste@libero.it 

ADV

Leggi anche


Pastorie, ristorante di cucina abruzzese a Roma

Andrea Febo il 11 mar 2021

Fettuccine Alfredo: una ricetta romana (non americana)

Andrea Febo il 05 mar 2021

Zona gialla: un pranzo al ristorante

Davide Paolini il 17 feb 2021