Torna a inizio pagina

Una cucina tutta salentina a Milano

Scapece e pasticciotti da I Salentini di via Solferino 44


È difficile che chi c'è stato possa dimenticarselo presto: il salento rimane impresso con i suoi posti, la sua gente, la sua cucina. Per i più nostalgici, l’apertura di locali dove ritrovare i sapori gastronomici conosciuti potrebbe essere il modo per non spezzare il filo dei ricordi. E milano, si sa, è la città italiana in cui poter assaporare delizie regionali anche a distanza non proprio ravvicinata. 

È proprio qui che da qualche mese I Salentini, la cui cucina è facilmente intuibile dal nome, ha dischiuso i battenti ai meneghini in quella che è diventata una delle strade più gourmet della città: via Solferino. Un vero e proprio ritrovo enogastronomico, ambasciatore del gusto salentino all’ombra della Madunina. Pareti bianche, tavoli e sedie in legno per un arredo minimalista e sobrio realizzato da designer e architetti della provincia di Lecce. I timonieri, salentini docg, sono Antonio Ingrosso, titolare della pizzeria Ragno e del ristorante Santi Medici a Sannicola di Lecce e Francesca Micoccio. Le materie prime arrivano direttamente dalla loro terra: verdure selvatiche, come le paparine, pesce proveniente dalla flotta peschereccia di Gallipoli, tra cui i gamberi viola, olio extra vergine d’oliva, frutta e verdura da agricoltura rigorosamente biologica, primizie dell’orto da sementi autoctone. La cucina è quella tradizionale basata su ricette che si trasmettono da generazioni e su ingredienti del territorio, alcuni anche presidi Slow Food come le fave di Carpino, il caciocavallo podolico del Gargano, il capocollo di Martina Franca.

La proposta è assortita: “cicore a minestra” con cicorine selvatiche e maialino da latte e la scapece gallipolina sono due piatti che non si dimenticano facilmente. Chi ama i sapori forti e decisi può optare per la trippa di pescatrice; i palati più delicati invece potranno darsi alle diverse specialità di salumeria ittica salentina, come la bresaola di pesce spada o alla polpa di ricci di mare. Pasticciotto e spumone costituiscono parte dell’offerta dei dolci, da gustare con liquori della casa, che sono disponibili al gusto di alloro, scorze fresche di limone o agrumi. La cantina offre etichette del territorio come il Negramaro Mjere Rosso, il Nero di Troia Torrevento Castel del Monte Doc 2008, solo per citarne qualcuno.

 

Contatti

I SALENTINI MILANO

Via Solferino 44, Milano
02.45498948
isalentini.milano@gmail.com
www.facebook.com

ADV

Leggi anche


Katsu Sando il panino giapponese con la cotoletta

Cristina Rombolà il 09 apr 2021

Peck, la storica gastronomia milanese

Davide Paolini il 03 mar 2021

La spesa in via Sarpi, la Chinatown di Milano

Davide Paolini il 02 feb 2021