Menjar blanc

Un dolce povero in cui si riflette l'influenza catalana di Alghero



Quando ho assaggiato il menjar blanc di Angela, provetta pasticcera di Alghero, ho capito il significato più profondo delle parole di Giuni Russo. Spiagge assolate, tramonti caldi e mitici, cristalli scintillanti sulla pelle: tutti ottimi motivi per andare nella piccola Barcellona italiana, ma è il menjar blanc l’incentivo maggiore. Una torta di pasta violata ripiena di crema di latte, caratteristica della cucina algherese che vanta su questo prodotto l’esclusiva nazionale. Una ricetta povera, quella del menjar blanc (per realizzarlo bastano pochi e popolari ingredienti), ma soprattutto una ricetta che dimostra in maniera significativa l’identità fluida della cucina. Nella sua semplicità, il menjar blanc è un prodotto affascinante che rievoca la storia di Alghero, l’influenza catalana, la sua duplice cultura in cui si riflette una cucina contaminata e dalla tante sfaccettature. Racconti di viaggi, idee in movimento, scambi, confronti, arricchimenti: è questo che penso ogni volta che assaporo una fetta di menjar blanc.

 

Ingredienti

Per 4 persone
Per la pasta violata: 250 g. di farina, 60 g. di strutto, 1 pizzico di sale, acqua q. b., 1 uovo.
Per il ripieno: 1 l. di latte fresco intero, 120 g. di amido, 120 g. di zucchero, 1 scorza intera di limone tagliata a spirale.

Procedimento

Iniziate con la crema. Per prepararla fate sciogliere, in un tegame, l’amido e lo zucchero, versando gradualmente il latte freddo a filo e badando a ottenere un liquido omogeneo, senza grumi. Mettete il composto sul fuoco, a fiamma dolce, aggiungete un pizzico di sale e la scorza di limone intera. Aspettate che la crema si addensi e spegnete la fiamma. Lasciatela raffreddare (deve avere la consistenza di un budino) e, nel frattempo, dedicatevi alla pasta della torta. Per realizzarla impastate farina, strutto e acqua, lavorando il composto finché non diventa omogeneo. Dividetelo in due parti  e stendete entrambe in modo da ottenere due dischi di pasta sfoglia. Foderate la teglia con la carta da forno e usate il primo disco di pasta come base della torta, versate la crema e servitevi del secondo disco per coprire il ripieno. Spennellate la superficie con albume e zucchero. Infornate a una temperatura di 180 gradi per 40 minuti e il menjar blanc è pronto.

ADV

Leggi anche


Come preparare il vitello tonnato

Davide Paolini il 15 lug 2020

La merenda con Speck Alto Adige IGP: i pancake

La Redazione il 26 giu 2020

Le guide di comunità dedicate ai NonTuristi

La Redazione il 25 giu 2020