Pollo alla cacciatora

Pollo e Gallo (Nero): un abbinamento perfetto!



Nella mia hit parade, il pollo alla cacciatora occupa un posto di primo piano. È un piatto dove usare le mani, sbrodolarsi la bocca, insomma da gustare senza reticenze. Sono molti i ricordi legati alla pietanza, ma soprattutto mi piace legarlo alle zingarate con gli amici del bar sport di Galeata, che cominciavano verso mezzanotte con una spaghettata. il pollo alla cacciatora arrivava poi in una trattoria di un paese vicino, Santa Sofia, praticamente “ripassato”, con il pomodoro bruciacchiato in padella. Tuttora mi piace così.

Ingredienti

Per 4 persone
1 pollo tagliato in circa 8 pezzi, 1 cipolla, 1 spicchio d'aglio, 2 bicchieri di vino Sangiovese, 200g di pomodori pelati, brodo, 4 cucchiai d'olio extravergine d'oliva, qualche rametto di rosmarino, sale e pepe.

Procedimento

In una casseruola scaldate l’olio e unite i pezzi di pollo pulito, fateli rosolare prima da un lato (quello della pelle), poi dall’altro. Aggiungete la cipolla tritata, l'aglio e il rosmarino, salate e pepate. Versate il vino rosso e, quando sarà evaporato, inserite i pomodori tagliati grossolanamente. Coprite e continuate la cottura a fuoco moderato per circa mezz'ora, girando i pezzi almeno un’altra volta. Se il sugo asciuga troppo aggiungete del brodo caldo. Lasciare riposare qualche minuto prima di servire.

Gli abbinamenti de L’Arusnate
Pollo alla Cacciatora...mumble, mumble, mumble...qui ci vuole certamente un vino rosso che ricordi in qualche modo qualcosa di ruspante, che faccia venire in mente l’aia, le corti delle fattorie…e che si possa abbinare al pollo…uhm, uhm…fatemi pensare…ah sì…ecco ci sono! Ho trovato! Un ottimo vino di un ottimo produttore del Consorzio Vino Chianti Classico GALLO NERO! Ecco, appunto, il GALLO con il POLLO o viceversa! Sì, sì, ci siamo e non solo per l’accostamento simpatico “pollo e gallo” ma soprattutto perché questo Chianti Classico DOCG della cantina FONTODI, annata 2011, è a dir poco indicato per questa ricetta in cui si combinano alla perfezione alcuni degli stessi ingredienti della ricetta (pepe, rosmarino) con i profumi percepiti nel vino stesso. Un vino che nasce da agricoltura biologica e da vigneti allevati a Guyot e collocati nella spettacolare Conca D’Oro di Panzano in Chianti. Se non l’avete mai vista non perdete altro tempo ed organizzatevi per visitarla…fidatevi!

FONTODI
100% Sangiovese
Chianti Classico DOCG
Analisi visiva: Rosso rubino intenso
Analisi olfattiva: Intensi sentori fruttati e floreali (in primis viola mammola) tipici delle ampie escursioni termiche tra il giorno e la notte dovute all’altitudine dell’allevamento, e spezie 
Analisi gustativa: Tannini morbidi, rotondo, dotato di buona sapidità, lungo
Temperatura di servizio: 18°/20°

Contatti

AZIENDA AGRICOLA FONTODI 

Panzano in Chianti (FI) 
055.852005 
fontodi@fontodi.com 
www.fontodi.com

ADV

Leggi anche


In Calabria l'aperitivo si fa in vigna

Cristina Rombolà il 26 set 2019

A Asian Taste arriva Ao Yun, il vino cinese che vola al di sopra delle nuvole

La Redazione il 19 set 2019

Un vino rosso campano dai colori autunnali

Andrea Bianchi - L'Arusnate il 06 set 2019