Come preparare la frittata di cipolle

Un secondo gustoso e facile da realizzare



Un giorno, in una famosa latteria milanese (quella di via San Marco), ho suggerito ad Arturo, il patron del locale, di servire la frittata di cipolle con una spruzzata di aceto di vino. E lui, amante di questo prodotto, ha sperimentato il consiglio, inserendola nel menu con il nome di “frittata alla Paolini”. Che dire? Mi ha divertito vedere il mio nome in una carta di ristorante. Un piatto che in questi ultimi giorni d'estate è ottimo anche freddo, magari come farcitura per un panino sotto l'ombrellone.

 

Ingredienti

Per 4 persone

8 uova intere, 1 cipolla di Cannara, 50g di formaggio grattugiato, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Procedimento

Tagliate le cipolle a fette sottili e fatele appassire in una padella con dell’olio e un po’ d’acqua. A parte, in una terrina, sbattete le uova, aggiungete il formaggio grattugiato, salate e pepate. Quando la cipolla è cotta, aggiungete nella padella le uova e fate cuocere la frittata da entrambi i lati. Per un gran finale, spruzzatela con aceto di vino.

ADV

Leggi anche


La ricetta della melanzana rossa tonnata

Cristina Rombolà il 24 nov 2020

Quasi una melanzana rossa, la ricetta

Cristina Rombolà il 16 nov 2020

Un piatto facile e veloce: le uova al pomodoro

Davide Paolini il 17 set 2020