Come preparare il ragù alla bolognese

Un must della cucina emiliana



Mettetevi comodi, tanto di tempo in questo periodo ce n’è, e considerate una cottura lenta. Sì, perché la prima regola per fare un buon ragù alla bolognese è non avere fretta. Un must dei condimenti, che si può abbinare a tutti i tipi di pasta, ma privilegia le tagliatelle. La ricetta è di una rezdora bolognese che, dopo tanti anni, ormai lo fa senza nemmeno badare alle dosi.

Ingredienti

Per 4 persone
750 g di carne (3/4 macinato scelto di vitellone e 1/4 di macinato di maiale misto), 50 g di carote, 50 g di sedano, 50 g di cipolle, 1 l di passata di pomodoro, 1 noce di burro, olio extravergine d’oliva, 1 bicchiere di vino bianco, 1 bicchiere di acqua, ½ bicchiere di latte, sale.

Procedimento

Soffriggete, in una casseruola con burro e olio, sedano, carota e cipolla tritati finemente. Quando sono rosolati, unite la carne e cuocete a fuoco medio finché non si schiarisce. Salate e rimescolate. Aggiungete il latte e fate evaporare, aggiungete il vino e fate evaporare. Unite la passata di pomodoro e un bicchiere d’acqua.
Cuocete, a fuoco lento, per almeno tre ore, mescolando di tanto in tanto. A fine cottura, regolate di sale.

ADV

Leggi anche


Un cocktail old fashioned ispirato alla miscelazione futurista

Cristina Rombolà il 22 ott 2020

A scuola di caffè con Agust: l'uso della bevanda in cucina e nella mixology

La Redazione il 21 ott 2020

L’uso del polline in cucina: la ricetta dello chef Leemann

La Redazione il 20 ott 2020