La merenda con Speck Alto Adige IGP: i mini cupcakes

Una ricetta dolce per la merenda dei vostri bambini



Eccellenza gastronomica fortemente identitaria, lo Speck Alto Adige IGP affonda le sue radici nel XVII secolo ed è fortemente connesso alla cucina dell’Alto Adige. Una storia fatta di tradizione e qualità: soltanto le cosce dei suini migliori vengono lavorate con sapienza e passione dai contadini del territorio, attraverso ricette segrete che si tramandano da oltre cento anni.

Più delicato dei sostanziosi e rusticali prosciutti affumicati del nord e allo stesso tempo più deciso e aromatico dei dolci prosciutti mediterranei, lo speck dell’Alto Adige si contraddistingue per il suo gusto particolarmente equilibrato.
Oltre a essere l’ingrediente fondamentale di molte ricette locali, lo Speck Alto Adige IGP è entrato nelle cucine più blasonate e viene trattato spesso da chef stellati. Ma non solo, le sue proprietà nutritive lo rendono un prodotto ideale per le famiglie. Lo sapevate che è molto adatto ai bambini e alla loro alimentazione sana e equilibrata?

Il Gastronauta ha deciso di focalizzare la sua attenzione proprio su questo tema, con una mini rubrica, intitolata Le merende di montagna con lo speck Alto Adige IGP e dedicata a un pasto molto importante nell’alimentazione dei nostri figli. Iniziamo oggi con la ricetta dei mini cupcakes con sciroppo d’acero e speck Alto Adige IGP, perché questo meraviglioso affettato si presta bene anche a ricette dolci, non solo salate.

Ingredienti

per i cupcakes
100 g di zucchero, 90 g di farina, 80 ml di latte, 60 g di burro, 1 uovo, ¾ cucchiaino di lievito per dolci, 1 ½ cucchiaio di sciroppo d’acero, ½ cucchiaio di estratto di vaniglia, ½ cucchiaino di cannella, 1 pizzico di sale
per la farcitura
350 g di zucchero a velo, 120 g di formaggio spalmabile, 2 cucchiai di burro ammorbidito, 1 cucchiaio di sciroppo d’acero, 5 fette di Speck Alto Adige IGP, sciroppo d’acero.

Procedimento

Preriscaldate il forno a 180 °C statico (160 °C ventilato). Sistemate 6 pirottini di carta in uno stampo per cupcakes. In una ciotola, o nel bicchiere di una planetaria, montate il burro con lo zucchero, fino a quando si otterrà un composto chiaro e morbido. Aggiungete l’uovo, lo sciroppo d’acero, l’estratto di vaniglia. Inserite ora gli ingredienti secchi e, infine, a velocità bassa, il latte. Suddividete l’impasto nei pirottini e infornate per 20 minuti. Lasciate raffreddare completamente su una gratella. Aumentate la temperatura del forno a 200 °C e disponete le fette di Speck Alto Adige IGP su una teglia rivestita con carta da forno. Spalmate le fette con poco sciroppo d’acero e infornate per 12 minuti. Lasciate raffreddare sulla carta da forno e tagliate in piccoli pezzi. In una ciotola grande sbattete il formaggio spalmabile e il burro ammorbidito. A seguire aggiungete lo sciroppo d’acero e ¼ di zucchero a velo alla volta. Montate fino a quando sarà raggiunta una consistenza soffice e spumosa. Con l’aiuto di una sac à poche decorate i cupcakes, aggiungete lo speck spezzettato e un goccio di sciroppo d’acero.

Lo sapevate che…

Secondo la dottoressa Marta Molin, dietista specializzata in “Obesità e malattie correlate” e in “Diagnosi e trattamento dei disturbi del comportamento alimentare”, lo Speck Alto Adige IGP, se inserito in modo equilibrato in una dieta sana e varia, vanta delle caratteristiche nutrizionali che lo rendono particolarmente adatto allo svezzamento dei bambini. “A cominciare dal fatto che il salume più famoso dell’Alto Adige garantisce un ottimo apporto proteico – circa il 31% - grazie alla presenza di quelle proteine che vengono definite ad elevato valore biologico, poiché ricche di aminoacidi essenziali, utili per i più piccoli per la crescita staturale e per lo sviluppo della muscolatura. Inoltre, anche l’elevata presenza di aminoacidi ramificati (nutrienti ricavati dalle proteine del cibo) favorisce la formazione di anticorpi, contribuendo al rinforzo del sistema immunitario”, dichiara la dottoressa. Fare merenda con lo Speck Alto Adige IGP, dunque, non sarà solo gustoso per i nostri bambini, ma anche salutare.

ADV

Leggi anche


La ricetta delle zucchine alla scapece di Alex Leone

La Redazione il 21 mag 2020

La ricetta del nasello in carpione di Andrea Marconetti

La Redazione il 30 apr 2020

Addio Sirio Maccioni

Davide Paolini il 20 apr 2020