Torna a inizio pagina

Acquacotta

Acquacotta. Le ricette del Gastronauta fatte di ricordi e antiche tradizioni



L’Acquacotta è una pietanza Toscana che varia di borgo in borgo: chi mette l’uovo e chi no, chi aggiunge Funghi e chi invece salsicce. Insomma è un piatto alla “modo mio” di ogni cuoca.

Sono risalito a questa ricetta, forse diversa dalla tradizionale, perché è stata la mia prima cena nei dintorni di Anghiari, borgo stupendo della Valtiberina, dove ho trascorso un paio di anni (weekend e settimane intere) in un meraviglioso casale in un bosco. Da quel giorno in poi ho cominciato ad apprezzare i piatti e i prodotti di questa valle, ancora integra e radicata nelle tradizioni.

Curiosità: Abbucciato

L’Abbucciato Aretino è un formaggio di pecora che non viene chiamato pecorino. Infatti è un cacio poco stagionato ma con una “buccia” ben formata. Una peculiarità legata all’esigenza di proteggere la crosta, ancora fresca e umida, da eventuali attacchi di parassiti e attenuare le perdite di umidità che possono avere ripercussioni negative sulla struttura e sulla consistenza.

Prodotto rigorosamente da latte crudo, in bocca ha una struttura morbida, elastica e solubile; si avverte una caratteristica sensazione di dolce che alla fine viene avvolta da un piacevole gusto di amaro e di pungente.

Ingredienti

  • 400g di pane raffermo
  • 400g di cipolla
  • 400g di pomodori
  • 2 salsicce
  • 40g di abbucciato aretino (o altro Pecorino) grattugiato
  • 2 mestoli di brodo di carne
  • 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e peperoncino

 

Procedimento

Come preparare l'acquacotta

  1. Tritate le cipolle e fatele soffriggere in una padella con l’olio.
  2. Quando sono ben rosolate aggiungete i pomodori tagliati grossolanamente, il peperoncino, il sale e le salsicce precedentemente cotte, spellate e tagliate a fettine.
  3. Lasciate insaporire il tutto e aggiungete due mestoli di brodo.
  4. In una teglia mettete il pane tagliato a fette sottili e cospargete con abbondante pecorino grattugiato.
  5. Versate il contenuto della padella sul pane e mettete nel forno molto caldo per un quarto d’ora. 


ADV

Leggi anche


Ricette per diete aproteiche

Davide Paolini il 09 mar 2021

Passata di fagioli di Rotonda con anguilla e animelle

Cristina Rombolà il 19 gen 2021

Il miele in cucina: la ricetta della Trattoria Battibecco

La Redazione il 15 dic 2020