Torna a inizio pagina

Come fare le polpette fritte

Una ricetta classica e intramontabile



Le polpette sono originariamente un piatto di recupero, che utilizza nei modi più fantasiosi tutte le carni avanzate, soprattutto il bollito o gli avanzi di carni arrosto. Oggi si preparano anche con carni fresche tritate di manzo, ma anche di pollo, tacchino, di stoccafisso, forse perdendo qualcosa di quel sapore antico che le faceva tanto apprezzare. Mio nonno, saggio conoscitore di manzi e vitelloni, soleva sempre ammonire le donne di casa o le amiche sul non fidarsi dei macellai quando macinano la carne perché dentro mettono di tutto un po’. “Dovete acquistare un taglio di carne, pesarlo quindi davanti ai vostri occhi, farlo macinare, dopo aver controllato che la tritatrice sia ben pulita“.

Ingredienti

600g di carne di manzo bollita, 1 spicchio d'aglio tritato, prezzemolo tritato, 2 uova, 200g di formaggio vaccino tritato, 100g di latte, un panino, noce moscata, pangrattato, strutto o olio per friggere.

Procedimento

Macinate la carne, mettetela in una terrina ed incorporate l’aglio, il prezzemolo, il formaggio, le uova intere, la mollica del pane bagnata nel latte, il sale, il pepe e la noce moscata. Impastate e realizzate delle palline un po’ schiacciate. Passatele nel pangrattato e friggetele nello strutto o nell'olio bollente.

ADV

Leggi anche


La ricetta del baccalà fritto

Davide Paolini il 07 ago 2019

La ricetta dei carciofi fritti

Davide Paolini il 22 gen 2019

Oliva all'ascolana, un memorabile fritto marchigiano

Andrea Febo il 27 feb 2018