Torna a inizio pagina

Brasato al Barolo: la ricetta

Brasato al Barolo, una ricetta piemontese dal gusto deciso e dal profumo molto invitante



All’università capitava spesso che, durante le feste natalizie, mi ritrovassi con gli amici per pranzi e cene dedicati, di volta in volta, a ognuna delle 21 regioni italiane.

Tra i piatti più riusciti ricordo un brasato al Barolo, fatto da piemontesi doc come omaggio al loro territorio. Peccato però che in quell’occasione, per una distrazione dei cuochi, fu aperta una bottiglia d’annata, conservata da tempo in cantina per un evento speciale e sicuramente non destinata alla preparazione di una ricetta.

Ingredienti

Per 4 persone

  • 1kg di girello (o cappello del prete) di manzo
  • 1 bottiglia di Barolo
  • 50 gr. di burro, 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cipolle bianche
  • 3 carote
  • 2 coste di sedano
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale q.b., rosmarino, alloro, salvia, chiodi di garofano, bacche di ginepro, pepe nero in grani

 

Procedimento

Come preparare il brasato al Barolo

  1. La notte prima di preparare il brasato, marinate il girello di manzo, mettendolo in una terrina insieme al Barolo, alle spezie (rosmarino, alloro, salvia, chiodi di garofano, pepe nero in grani, bacche di ginepro), agli spicchi d’aglio interi, alle verdure (carote, sedano) lavate e tagliate a dadetti e alla cipolla affettata grossolanamente.
  2. Il giorno dopo estraete il pezzo di carne dalla marinatura e sgocciolatelo. In un tegame abbastanza capiente fate sciogliere il burro e l’olio extravergine d’oliva e mettete il trancio di manzo a imbiondire.
  3. Dopo alcuni minuti, filtrate la marinatura e, messe da parte le verdure, aggiungetele nel tegame del manzo. Dopo mezz’ora di cottura, prelevate anche le spezie dal Barolo e inseritele nel tegame.
  4. A questo punto fate cuocere a fuoco lento per circa 3 ore, aggiungendo gradualmente il Barolo aromatizzato della marinatura e coprendo con un coperchio.
  5. Trascorso il tempo necessario, prendete la carne e tagliatela a fettine; con un minipimer frullate il sughetto di cottura formato da verdure, spezie e Barolo, riscaldatelo finché non sia denso e  adagiatelo sulle fettine di brasato.
  6. Come contorno potete scegliere se accompagnarlo con una polentina delicata o con un puré di patate.

ADV

Leggi anche


Ricette per diete aproteiche

Davide Paolini il 09 mar 2021

Passata di fagioli di Rotonda con anguilla e animelle

Cristina Rombolà il 19 gen 2021

Il miele in cucina: la ricetta della Trattoria Battibecco

La Redazione il 15 dic 2020