Torna a inizio pagina

Risotto Barbabietola e arancia: la ricetta

Risotto Barbabietola e arancia, un primo ai colori dell'autunno



Ho sempre amato l'autunno: trovo bellissimi i suoi colori sulle strade, nei parchi, nei boschi, nei piatti. I profumi autunnali mi inebriano, mi rassicurano, mi fanno viaggiare con la fantasia alla ricerca di nuovi e creativi accostamenti.

Voglio rendere omaggio a una stagione così speciale con una ricetta che sappia valorizzarla davvero, realizzata con ingredienti che già da questo mese si possono trovare nelle nostre campagne, orti o tra i banchi del mercato.

Ingredienti

Per 4 persone

  • 400 g di riso Carnaroli Zaccaria Biancocrema
  • 400 ml di succo/estratto di barbabietola
  • 40 ml di Madeira secco
  • arancia essiccata
  • pistacchi
  • brodo vegetale

 

Procedimento

Come preparare il risotto alla barbabietola e arancia

Succo di barbabietola: se avete l’estrattore o la centrifuga consiglio di utilizzare le barbabietole fresche per ottenere il succo. Vi basterà pelare le barbabietole e inserirle nel macchinario. In caso contrario comprate il succo di barbabietola. Fate quindi cuocere il succo di barbabietola fino a ridurlo della metà in una padella a fuoco medio.

risotto alla barbabietola: tostate il riso in una risottiera senza l’aggiunta di grassi per circa 5 minuti (la fiamma deve essere bassa). Aggiungete il Madeira secco e fate sfumare.

Aggiungete poi due mestoli di brodo di verdura e continuate a bagnare il riso con il brodo quando questo si sarà asciugato. Circa a metà della cottura del riso aggiungete il succo della barbabietola e continuate a girare.

Assaggiate il riso stando attenti a non cuocerlo troppo. Mantecate il riso con olio evo e coprite per 1 minuto. Consiglio di iniziare la fase di mantecatura (da effettuare sempre fuori dal fuoco) quando il riso è ancora leggermente duro. Se gradite, aggiungete il parmigiano reggiano (sempre fuori dal fuoco).

Fate riposare un minuto e servite accompagnando con della granella di pistacchi e della polvere di arancia essiccata.

Buon appetito!

Fotografie di Silvia Pozzati©

Cotto al dente: non potrebbe esserci nome più azzeccato per il mio blog! Infatti sono Dentista di professione e chef per passione..i miei amici però sono in genere più felici di incontrarmi in cucina, piuttosto che in camice e mascherina. Mi piace infatti reinventare ricette classiche e sorprenderli con sapori nuovi e inaspettati.

ADV

Leggi anche


Come preparare il risotto agli asparagi. La ricetta

Davide Paolini il 11 mar 2020

La ricetta del risotto alle verdure

Davide Paolini il 05 lug 2017

La ricetta del risotto al nero di seppia

Davide Paolini il 24 mag 2017